Nel 1921 lo storico molino di Coccolia (RA), risalente al 1445, diventò di proprietà della famiglia Spadoni. Con tre generazioni – prima con Livio Spadoni, poi Libero e oggi Leonardo – il molino iniziò la sua evoluzione, attuando una politica di diversificazione e interpretando nel tempo i nuovi stili alimentari e le esigenze dei consumatori moderni.

Oggi siamo punto di riferimento nel mercato delle farine speciali e miscele (oltre il 32% di quota di mercato GDO Italia) per uso domestico e professionale, dove nella Grande Distribuzione vantiamo una presenza del brand nell’86% dei punti vendita italiani. La nostra produzione è dislocata in 14 stabilimenti di proprietà in cui operano oltre 180 dipendenti, cui si affianca una rete di agenti commerciali e distributori. Oltre alle sedi produttive, si aggiungono un allevamento di Mora Romagnola di oltre 90 ettari presso la Fattoria Palazzo di Zattaglia di Brisighella (RA) e i ristoranti Casa Spadoni presenti sul territorio emiliano-romagnolo. Esportiamo in oltre 30 paesi esteri, principalmente in Francia, Spagna, Gran Bretagna, Germania, Olanda, Belgio, Israele, Australia, Giappone e Stati Uniti.

Oggi il nostro Gruppo, in forza di importanti investimenti, è presente non solo nel mondo del biologico e del senza glutine, con farine, miscele e prodotti da forno ambient, ma anche nei prodotti da forno surgelati e nella gastronomia, con formaggi, carni e salumi di Mora Romagnola, identificati con il marchio Officine Gastronomiche Spadoni. Tramandando sapori autentici e mantenendo viva la tradizione gastronomica locale, viene prodotta anche una linea di birre artigianali nel birrificio di proprietà e liquori e aceti a marchio Leonardo Spadoni.

Con un fatturato consolidato di oltre 51 milioni di euro, Molino Spadoni rimane un’impresa dal cuore antico ma all’avanguardia, che pone un’attenzione particolare alle esigenze contemporanee, al gusto e alla passione dei consumatori per le cose genuine.