Farina di Grani Antichi Italiani

Farina nata per esaltare le varietà del grano italiano del passato, autentiche e originali. La nuova FARINA DI GRANI ANTICHI ITALIANI, macinata a pietra deriva dalla selezione di varietà di grani antichi nazionali, diversi per zona e raccolto, miscelati per ottenere un blend perfetto. Una farina grezza, poco raffinata e versatile, adatta per tutti gli usi di cucina, per preparazioni dolci e salate,  che permette di ottenere prodotti di qualità, ricchi di gusto, con profumi più intensi e da buoni standard nutrizionali.

5 GRANI ANTICHI ITALIANI:

SENATORE CAPPELLI: Nei primi anni del Novecento, il Senatore Raffaele Cappelli, concesse al genetista Nazareno Strampelli di effettuare ricerche e sperimentazioni sui campi di sua proprietà in provincia di Foggia. Fu così che venne selezionata una varietà autunnale con buone qualità di adattabilità e che nel 1915 prese il nome di Senatore Cappelli. Questo grano duro, particolarmente diffuso nel sud Italia e nelle isole, si caratterizza per la spiga bionda con ariste brune particolarmente alta rispetto agli altri grani e per caratteristiche di elevata digeribilità

FARRO: Il Farro è uno dei cereali più antichi coltivati dall’uomo, era l’alimento base della dieta degli eserciti romani perché facile da coltivare e ricco di nutrienti. Si differenzia dagli altri tipi di frumenti per l’elevato contenuto di proteine, antiossidanti, vitamine, zinco, ferro e fosforo; l’elevato profilo nutrizionale di questo cereale, unito alla facile digeribilità dovuta al basso contenuto di glutine, rendono i prodotti che ne derivano adatti all’uso quotidiano.

GENTIL ROSSO: Il Gentil Rosso è una varietà antica di grano, che veniva coltivata in Italia ad inizio 1900 ed è stata per 30 anni il grano più coltivato in tutta la penisola. Ha come caratteristica una spiga abbastanza alta con un colore, quando matura, tendente al rossiccio. Come tutti i grani antichi ha un buon tenore di proteine, più digeribili e nutrienti, ma con poco glutine.

FRASSINETO: Un antico grano tenero a semina autunnale, diffuso fino all’inizio del novecento in molte regioni del centro e del nord Italia. E’ una varietà vigorosa e, come la gran parte dei grani antichi, molto alta, anche oltre il metro e mezzo. Povero di glutine, ma con una percentuale consistente di proteine, rende i prodotti più digeribili.

VERNA: Un nome che deriva direttamente dal monte Verna in Casentino, una delle vallate della provincia di Arezzo, dove questa tipologia di grano veniva coltivata, già dai frati casentinesi. Si tratta di un frumento tenero con un contenuto modesto di glutine, caratterizzato dall’elevata digeribilità e dall’inconfondibile sapore rustico.

Farina ottenuta da 5 grani antichi italiani
Ideale per tutti gli usi di cucina
1 KG